domenica 23 aprile 2017

"L'innocenza perduta" una mia nuova storia da leggere gratis su Wattpad.

Da circa due mesi è partita una mia nuova storia su Wattpad, piattaforma che permette agli scrittori di farsi leggere gratuitamente, scrivendo una storia a puntate che terrà i lettori con gli occhi incollati al susseguirsi dei vari accadimenti.
L'innocenza perduta è un'idea che avevo in mente da tempo, ma sono talmente tante le storie che vorticano impazzite nella mia testa che il tempo a disposizione non basta mai; da qui l'idea di scrivere questa man mano, a puntate appunto, perché se aspetto di farla diventare un libro passa un secolo e mezzo.
Di seguito la trama, la foto copertina che ho creato io in modo assolutamente spartano e il link della prima pubblicazione da dove si potrà scorrere in avanti cliccando sul tasto giallo in basso "continua a leggere la parte successiva".



TRAMA:
Sicilia anni sessanta.
Chiara è una ragazza di ventitre anni, la sua bellezza turba la maggior parte dei maschi del paese dove vive, ma la sua rigida educazione e il costante controllo del padre e dei due fratelli maggiori la proteggono da chi la vorrebbe anche solo per poche ore, preservando la sua l'illibatezza, bene prezioso affinché lei possa fare un buon matrimonio. Dopo cinque anni passati a Roma, ritorna in paese Giulio, uno dei figli di Don Salvatore, l'uomo più ricco e potente di tutto il paese. Il giovane rampollo perde la testa quando vede Chiara e la vuole infischiandosene dell'amicizia che lega le loro due famiglie. I due si incontrano di nascosto, lei ingenua e innamorata, lui avido solo del suo corpo; ma i due vengono scoperti e come tradizione vuole Giulio è costretto dal padre a sposare Chiara per rimediare all'offesa fatta. Contro la sua volontà il ragazzo si prende le sue responsabilità e inizia con Chiara la sua nuova vita. La storia di un amore che impiega tempo a capire la sua profondità in un epoca dove la donna era ancora considerata un oggetto, sottostante al volere degli uomini e delle regole sociali che la costringevano a sopprimere la sua libertà. La forza di Chiara che si ribella come moglie e come figlia ripudiando una vita che la voleva serva senza amore, tradita sotto gli occhi silenziosi di un paese che gioiva invidioso della sua bellezza e agiatezza. La morte dell'innocenza, la rinascita di una donna, del suo potere che nasce dalla consapevolezza della propria femminilità.

martedì 18 aprile 2017

Stanza numero sette, libro zero della collana Eva & Eva - L'origine del peccato

"Stanza numero sette"
Monia Morganti
Cinzia Fiore Ricci
Libro zero
della collana "Eva & Eva - L'origine del peccato"



PREFAZIONE:

C’è uno spazio, ai confini della realtà, dove tutto è possibile, varcarne la porta, significa entrare nell’infinito luogo senza dimensioni, dove ogni razionalità è annientata, dove il tempo non ha più tempo e svanisce  il senso di tutte le cose. Il buio avvolgerà sbiadendo i contorni di tutto ciò che è tangibile, niente è lecito, non esistono regole di civiltà. Non servirà la vista per vedere, bensì saranno gli occhi dell’anima che guarderanno oltre, aiutati dai sensi che per istinto di sopravvivenza si accentueranno. Entra oh tu anima inquieta in questo limbo di perdizione, i limiti che hai superato in passato non saranno mai unità di misura, nulla di tutto ciò che hai vissuto servirà per comprendere ciò che vedrai. La coltre nebbia che troverai sarà fitta e avrà l’odore delle tue paure. Una stanza, un’area innocua all’apparenza che sarà teatro di nefande azioni, scelleratezza di menti deviate, segnate da dolori che hanno lacerato le loro esistenze. Il sette, numero della stanza, simbolo mistico di peccati, un destino che sempre si ripeterà e mai avrà fine, una profezia che senza pietà si abbatterà sull’essere umano, colpevole inconsapevole della sua fragilità fatta di vizi e peccati a cui mai ha saputo resistere, divenendo vittima del mancato controllo delle proprie emozioni.
Quattro racconti scritto da due menti eccelse, sottili come una lama di un rasoio che colorano l’erotismo di tinte forti; fra tutte il rosso che simboleggia il sesso, la passione nella sua più elevata autenticità, e il nero che rappresenta le perversioni, l’alterata visione della realtà, le parafilie dei protagonisti che vivono storie incomprese eppure tangibili. Un salto nella crudeltà della mente dove l’estremismo sessuale assume il suo punto di normalità, in un mondo che nasconde le vergogne istintive della bestia umana. Questa la premessa di un erotic noir nudo e crudo da dove non vi sarà più facile uscire.






Siamo arrivando...


martedì 4 aprile 2017

Uscita di marzo della collana Passione Fucsia della Clown Bianco Edizioni, "Ossessione" di Carla Marino e Emanuela Nardo.



Uscita di marzo della collana Passione Fucsia della Clown Bianco Edizioni.
"Ossessione"
di Carla Marino e Emanuela Nardo.

SINOSSI:
Daria, cinquantenne single e fascinosa, si lascia convincere dall'amica Marica a partecipare a una festa dove l'attrazione principale sono gli incontri al buio con perfetti sconosciuti. Per Daria sarà l'inizio di un'ossessione erotica.






Link d'acquisto Amazon:



Presente in tutti gli stores digitali.